Fantasie irriverenti (I) - Graziella Scofferi

Fantasie irriverenti (I) - Graziella Scofferi Image

Graziella ha il dono di una prosa fluida e incisiva e un rara capacità di mutare e adattare registro stilistico e linguistico secondo i temi trattati. Passa con disinvoltura dallo stile epico omerico e nibelungico alle leziosità dei romanzi rosa alla Liala al registro comico- realistico che ricorda in parte le novelle del Decameron del Boccaccio. È dotata di fine e acuta ironia, con cui smorza i toni troppo drammatici o romantici e narra le vicende con uno sguardo in apparenza distaccato e disincantato, ma in realtà immerso nei più disparati aspetti della “commedia umana”. Spesso tale ironia diventa sano umorismo e comicità. I dialoghi sono sempre essenziali e i personaggi “parlano” realmente, coinvolti nella vicenda, mai in modo oratorio, per farsi ascoltare dal lettore. (Dall’Introduzione)

Graziella Scofferi (Lavagna, 1949) ha insegnato materie letterarie e latino al Liceo Scientifico “G. Marconi” di Chia-vari. Vive a Sestri Levante. Si dedica alla pittura, alla lettura, all\'astrologia e ai gatti. Come molti ha nel cassetto diari, qua-derni di appunti filosofici, memoriali di famiglia e romanzi.

Richiedi libro

Fantasie irriverenti (I) - Graziella Scofferi

Fantasie irriverenti (I) - Graziella Scofferi Image

Graziella ha il dono di una prosa fluida e incisiva e un rara capacità di mutare e adattare registro stilistico e linguistico secondo i temi trattati. Passa con disinvoltura dallo stile epico omerico e nibelungico alle leziosità dei romanzi rosa alla Liala al registro comico- realistico che ricorda in parte le novelle del Decameron del Boccaccio. È dotata di fine e acuta ironia, con cui smorza i toni troppo drammatici o romantici e narra le vicende con uno sguardo in apparenza distaccato e disincantato, ma in realtà immerso nei più disparati aspetti della “commedia umana”. Spesso tale ironia diventa sano umorismo e comicità. I dialoghi sono sempre essenziali e i personaggi “parlano” realmente, coinvolti nella vicenda, mai in modo oratorio, per farsi ascoltare dal lettore. (Dall’Introduzione)

Graziella Scofferi (Lavagna, 1949) ha insegnato materie letterarie e latino al Liceo Scientifico “G. Marconi” di Chia-vari. Vive a Sestri Levante. Si dedica alla pittura, alla lettura, all\'astrologia e ai gatti. Come molti ha nel cassetto diari, qua-derni di appunti filosofici, memoriali di famiglia e romanzi.

Richiedi libro

Torna agli ebook

Theme: Overlay by Kaira
Copyright @Panesi Edizioni 2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi