Articolo a cura della nostra Giulia Di Re sulla nuova frontiera della lettura in streaming, pubblicato su TigullioNews del 06 novembre 2014.

La discussione sulla digitalizzazione della carta è in continuo fermento. In questo mondo in cui le nuove tecnologie portano evoluzioni continue, ecco che fa capolino un nuovo fenomeno: la lettura in streaming. Dall’iniziativa di un ingegnere italiano emigrato in Germania, Raffaele de Tintis, a settembre nasce Bookstreams.it., il primo negozio online che offre pacchetti per la lettura di libri digitali in streaming;  la maggior parte dei titoli proposti sono disponibili anche per il download nei formati EPUB e MOBI/Kindle.

Il funzionamento di Bookstreams è stato pensato sui modelli di Spotify o Deezer, anche se le differenze con i servizi musicali in streaming sono numerose, in particolare perché questi offrono la possibilità di ascoltare brani gratuitamente accettando l’interruzione di intermezzi pubblicitari. Inoltre Spotify, Deezer e simili concedono una quota all’artista o alla sua etichetta per l’ascolto di ogni singolo brano. Bookstreams, invece, ha un modus operandi diverso: è possibile sottoscrivere tre tipi di abbonamento, che variano da 4,99, fino a 7,49 o 9,99 euro al mese. Ogni abbonamento mette a disposizione un caché di punti mensili che vengono spesi quando si aggiunge un e-book alla propria libreria.

Questo tipo di offerta permette ai lettori più voraci di non preoccuparsi dei costi legati all’acquisto di un libro, potendo scegliere da cataloghi più o meno forniti pagando solo il prezzo, generalmente contenuto, della quota di abbonamento mensile.

Scribd, Oyster e Amazon con Kindle Unlimited sono solo alcuni dei soggetti che propongono questo servizio: l’ultimo è appena sbarcato in Italia. Ecco come funziona: Kindle Unlimited permette di accedere a un catalogo di circa 700mila titoli (di cui oltre 15mila in italiano), caratterizzati da una specifica “etichetta”, i quali possono essere scaricati e letti senza alcun costo aggiuntivo: nella pagina di ogni singolo e-book, accanto ai soliti “Compra ora” e “Aggiungi alla Lista desideri” si vede anche “Leggi gratis”, che permette appunto di accedere al libro dal proprio e-reader o dall’app specifica per smartphone e tablet.

Una sola limitazione: non si possono avere contemporaneamente più di 10 ebook in versione “Unlimited”, dunque conviene eliminarli dal proprio dispositivo una volta che li si è letti per fare spazio a quelli nuovi. Un po’ come quando nel mondo reale si riporta un libro in biblioteca e se ne prende un altro.

Terminato il periodo di prova, Kindle Unlimited costa 9,99 euro al mese: se non si vuole pagare, qualche giorno prima della scadenza basta ricordarsi di accedere a “I miei contenuti e dispositivi” (a destra nella homepage di Amazon.it, sotto al vostro nome) e da lì alla colonna “Impostazioni”, per poi cliccare su “Annulla Kindle Unlimited”.

Che la lettura in streaming possa essere una giusta opportunità per una maggiore diffusione dell’editoria digitale?

Leggere in streaming: una nuova strada per l’editoria digitale e non?
Tag:                     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continua a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi