Un’altra bella recensione per LAND GRABBING di Luca Bortone, oggi su 50/50 Thriler!

Land Grabbing è il romanzo di Luca Bortone, scrittore di Lugano che si cimenta in un thriller variegato che racchiude più sottogeneri: dallo spy thriller all’action thriller, passando per la gangster story.
Una storia per molti elementi abbastanza classica ed ordinaria. Innanzitutto abbiamo il doppio investigatore: Diego Anastasi, ispettore ufficiale, e Giulia Ferri, un’agente di sicurezza esterna. Il primo lavora a tutti gli effetti in Svizzera; la seconda ci finirà per un’indagine sotto copertura.
I due saranno subito coinvolti in un duplice caso di omicidio controverso: un tecnico informatico ritrovato morto nella sua abitazione ed una giovane studentessa schiacciata da un treno in corsa. Per quanto riguarda quest’ultimo caso le ipotesi di suicidio appariranno fin da subito abbastanza deboli, la ragazza infatti lavorava ad una tesi sul Land Grabbing, sullo sfruttamento dei territori poveri da parte di grandi multinazionali.
Oltre ai sottogeneri sopra indicati, Land Grabbing di Luca Bortone va a toccare argomenti delicati che affondano nel sociale e nel capitalismo.
La scrittura di Bortone è rapida, tagliente, senza fronzoli e che arriva subito al dunque grazie a dialoghi “quotidiani”.
Come accennato in precedenza la parte iniziale è molto ordinaria ed ordinata, lo scrittore non rischia molto facendo indagare senza nessun problema i due investigatori che giungono in maniera semplice alle soluzioni.
La seconda metà del romanzo diventa invece più scoppiettante. Luca Bortone esibisce il cattivo di turno che agisce in maniera spietata, destabilizzando ed incattivendo l’animo dei protagonisti principali.

Land Grabbing su 50/50 Thriller
Tag:             

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continua a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi