Cosa dicono i lettori di Le fate del Travancore di Nicola Tenani?

Nicola Tenani, con la sua prima opera, ci porta per mano in un paese di profumi e colori vibranti, che si srotolano nell’arco di tre racconti. Conosciamo, attraverso le sue parole, tre figure femminili, una bambina, una giovane donna e una anziana vedova. Ognuna di esse trova il modo di affrontare il proprio destino, in un miscuglio di slancio alla vita e sommessa dignità e, complice la differenza di età e condizione sociale, ci regalano una finestra sulla condizione femminile in India, più sfaccettata e multiforme delle, solitamente tragiche, notizie da tg. Le dettagliate descrizioni, in bilico tra l’accurato e il didascalico, si perdonano volentieri, intuendone il desiderio di trasmettere la fascinazione per una terra che racconta verità ancestrali. Le fate di Tenani, dotate di una concreta leggerezza, danzano sulle loro esistenze, con sguardo sognante ma piedi ancorati alla realtà e ci offrono la fiducia in un happy ending dai contorni non scontati. (Devi)

È attraverso le storie di tre donne comuni, quelle che l’autore Nicola Tenani chiama “Le Fate del Travancore” che ci si immerge nella vita quotidiana dell’India più rurale (in questo caso del Kerala meridionale) e ci appassiona insieme a loro dei piccoli e grandi eventi delle loro esistenze. L’Autore ci accompagna passo dopo passo, con vivide descrizioni dei colori, profumi, abitudini di questa terra d’India, esotica ed affascinante, e ci rende queste donne amiche, complici; ci troviamo a piangere con Subha, a stare col fiato sospeso durante il concorso di danza di Sajitha, a riflettere guardando il mare con Judy… Non la solita India dei santoni, dei sādhus, o delle violenze che la cronaca non perde occasione per raccontarci ma piccole storie di donne che nonostante le difficoltà quotidiane riescono ad avere il loro lieto fine. (Cliente Amazon)

La parola ai lettori – Le fate del Travancore
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continua a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi